MaleAmore

Autunno

“Il tuo dolore è una cosa tra te e te. Non tra te e lui.”

 

L’illusione di poterti raggiungere mi basta.

 

Ti vivo dentro ancora

come tu pulsi dentro di me?

Ti accecano i ricordi dei miei occhi

come fanno i tuoi sguardi, ancora,

nei miei sogni?

(Anche se mia madre dice che se ti sogno è segno che il lutto è superato)

 

In notti come queste

mi sento i piedi sprofondati nel fango,

 

Ci potremo incontrare di nuovo?

Come un giro su se stessi,

l’un passo indietro per andare avanti?

 

Già mentre scrivo

una voce dice “No”.

Cos’è possibile?

Che un’Amore assopito rinasca?

O se l’Amore muore

è per sempre? (Questo sì)

 

Un tratto di strada per mano

Separarsi al buio

e basta.

 

Con questa Luna nera che accompagna l’Autunno

voglio cambiare la pelle.